Con la Bibbia e il fucile

L’aspetto trasandato e le vesti religiosi non devono ingannare. Su quelle lunghe barbe e quel modo di fare così poco marziale, da tempo si sta concentrando l’attenzione dei più alti gradi militari israeliani. Il motivo è presto spiegato: oltre alle forze armate, anche il governo, le autorità religiose e la società civile sono impegnate nella soluzione di uno dei dilemmi più complessi del moderno Israele, che riguarda l’assorbimento degli ultra-ortodossi (haredim) nella società secolare. Nel caso del servizio militare, il problema sta nella disuguaglianza sostanziale tra secolari e religiosi. I giovani israeliani si chiedono perché debbano rischiare la loro vita e sacrificare tre anni della loro giovinezza per difendere anche chi, in nome della propria vocazione religiosa, non partecipa allo sforzo collettivo. Domanda semplice, problema enorme. Tanto grande che nessuno vuole metterci mano fino alla prossima legislatura, cioè febbraio 2013. E intanto la patata bollente finisce nelle mani dell’esercito: come riporta il leggendario Amos Harel del quotidiano Haaretz, in previsione di una futura leva militare degli haredim, è stata annunciata l’istituzione della prima unità da combattimento costituita da soli ultra-ortodossi (ça va sans dire, maschi). I quali verranno selezionati tra i migliori soldati del Nahal Haredi, una brigata di timorati di Dio che nei suoi 13 anni di vita ha avuto un certo (limitatissimo) successo.

Questo significa che in futuro l’integrazione si farà, nonostante i molti interrogativi rimasti irrisolti – tra cui, ad esempio, dove andare a prendere i soldi necessari all’assorbimento. E, non ultimo, il dubbio su cosa succederà quando agli haredim verrà chiesto a chi concedere la propria fedeltà, nel momento in cui dovranno scegliere tra la Bibbia e il fucile.

©carlo marsilli

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s