Miss Revolution

Donna, alawita, generale dell’esercito agli ordini di Bashar al Assad. Zubaida al-Meeki è al vertice dell’apparato militare siriano, fa parte della setta dominante a Damasco, ma il suo legame col regime si rompe. Il motivo svela una delle tessere del mosaico etnico siriano: Zubaida non viene da Qurdaha, la città natale degli Assad, dove si forma la classe dirigente del clan al potere. E’ nata sulle alture del Golan, al confine con Israele, dove gli alawiti “sono trattati peggio di tutti”. E così, quando ad Ottobre dello scorso anno la violenza tra ribelli e lealisti cresce d’intensità, la sua rabbia esplode e decide di passare alla resistenza. Il regime lo intuisce, licenzia il fratello, la fa sorvegliare, intimidire. Ad Agosto, la generalessa si ritrova a prestare servizio a Bibila, zona meridionale di Damasco. Sono giorni in cui l’Esercito Libero Siriano si trova all’apice dell’offensiva militare. Le linee dei lealisti cedono, i ribelli avanzano e la cittadina a Sud della capitale viene conquistata. E’ l’occasione tanto attesa: Zubaida abbandona le sue posizioni, si presenta ad un check point del nemico e dice: “voglio combattere con voi”. Diviene così la prima ufficiale donna a disertare pubblicamente le forze armate fedeli ad al Assad, iniziando la sua nuova carriera tra le fila degli ex nemici. Si sposta in Turchia, dove viene incaricata dell’addestramento di 40-50 uomini senza alcuna preparazione militare. Si guadagna il rispetto dei suoi soldati, vive e si veste come loro, li sostiene in battaglia, diventa un’ispirazione per gli altri combattenti.

Oggi Zubaida al-Meeki si muove tra i confini e le bombe, tra le macerie della Siria odierna distrutta da 19 mesi di guerra incivile. Un’altra tessera di un domino che non smette di franare.

 ©carlo marsilli

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s